Luca Miscioscia, ANIMALISTRACTION N°4 (L'affetto brutale di questo mondo cane)

€890.00Prezzo

SCHEDA TECNICA:

Titolo:ANIMALISTRACTION N°4 (L'affetto brutale di questo mondo cane)

Tecnica: mista su tela tela

Dimensione: 50x50cm 

Periodo. 2020
 

L'opera è un pezzo unico, realizzata in esclusiva per la galleria.  L'opera e viene venduta con autentica su foto.

 

Bio: 

Luca Miscioscia nasce a Milano il 28 Aprile del 1985.

Il processo di sperimentazione artistica inizia nei primi anni 2000 e trova immediata risposta nella pittura, con riferimenti all'art brut e al neo-espressionismo tedesco. Frequenta il corso di pittura e successivamente si laurea in Comunicazione Didattica dell’Arte” all'Accademia di Belle Arti di Brera.  Nel 2015 entra a far parte del team di una grande bottega artigianale nella zona popolare di Milano, qui non apprende solo le diverse tecniche di intelaiatura ma si dedica anche alla conoscenza dei pigmenti. Grazie a questa esperienza entra in contatto con diversi artisti della scena contemporanea.

La sua pittura si popola di personaggi disarmonici, androgini, isolati in solitudini condivise. Le ambientazioni, spazi vuoti o quasi, sono ricerca dell’indefinito, caratterizzate da prospettive impossibili o capovolte per eliminare ogni riferimento a spazio e tempo.

Le sue opere sono state presentate ad importanti fiere d'arte: Grandart, Affordable Art Fair (Milano), Baf ( Bergamo Arte Fiera), Arte Genova, Arte Padova.

Le sue opere sono presenti in importanti collezioni private in Germania, Cina e Israele.

 

ANIMALSTRACTION  

Questa serie  celebra il mondo animale ed è

caratterizzata da ibridi, animali che si mischiano ad altri animali e a forme di colore che si trasformano in simpatici e stravaganti personaggi frutto della fantasia e della musica ascoltata dall'artista. La serie viene pensata durante il lockdown e oltre al groviglio di animali, l'artista unisce stili differenti; l'art Brut, la Pop Art  e la streetart.

La Pandemia ha dato la possibilità all'artista di riflettere sulla propria esistenza.

Questo periodo storico verrà ricordato per sempre come un tempo

difficilissimo per tutti, sia per chi ha contratto il virus e sia per chi si è ritrovato per tre mesi rinchiuso nelle proprie mura domestiche.

 

Tutti sappiamo che il virus si sarebbe propagato da un animale.

La comparsa di nuovi virus patogeni per l’uomo, precedentemente circolanti solo nel mondo animale, è un fenomeno ampiamente conosciuto fin dagli anni 60' (chiamato spill over o salto di specie) e si pensa che possa essere alla base anche dell’origine del nuovo coronavirus. Dopo tre mesi di lockdown e di chiusura in casa, Luca Miscioscia ha iniziato delle lunghe corse nelle campagne Vigevanesi. Correndo e ascoltando brani musicali di ogni genere , ha preso in considerazione l'idea di riportare il mondo animale su tela. Gli animali durante il lockdown si sono riappropriati dei loro ambienti, alcuni si sono spinti fino in città. Luca ha incontrato e osservato animali di vario tipo, dai rapaci ( aironi, alzavole, gallinelle d'acqua, cornacchie, falchi pescatore ) agli anfibi ( rana verde, rospi, raganelle) fino ad incontrare lepri, conigli, tassi e gatti randagi.

 

Tra i vari ascolti musicali, c'è una celebre canzone di Franco Battiato intitolata 

“L'animale “ e contenuta nell'album “ Mondi Lontanissimi”, vinile edito nell'Aprile del 1985, coincidenza particolare, è anche il mese e l'anno in cui è nato Luca Miscioscia, il cui testo  fa  così:

 

Ma l'animale che mi porto dentro,

non mi fa vivere felice mai ,

si prende tutto, anche il caffè,

mi rende schiavo delle mie passioni,

e non si arrende mai e non sa attendere,

è l'animale che mi porto dentro, vuole te

 

 

La nuova serie vuole essere un inno alla vita ma anche una riflessione a quello che sta accadendo nel Mondo.

 

L'uomo continua ormai da decenni a distruggere l'ambiente, costruendo infrastrutture, case, inquinando falde acquifere e portando continui stravolgimenti  all'habitat animale.

Le città si espandono sempre di più, il disboscamento è incessante e gli animali devono spostarsi frequentemente da una zona all'altra, portando con se i  batteri.

Per non pensare al consumismo che ci spinge a consumare carni a basso costo e a produrne sempre più facendo vivere gli animali in condizioni disumane in ambienti malsani, da cui possono nascere nuovi virus.

 

Alla base c'è l'uomo che è anch'esso un animale e porta con se nella sua psiche altre forme di animale, consce e inconsce.

Con questa serie Luca Miscioscia vuole considerare l'importanza della cura che dovremmo porre a noi stessi , agli altri uomini, agli animali e alla natura per evitare l'insorgenza di nuovi virus.

Per poter vivere bene bisogna rispettare e conoscere ciò che ci circonda fuori e  dentro di noi.

 

 

 

Alessia Formaggio Galleria Arte

www.alessiaformaggio.com 

 Vigevano (PV)

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale