Ale Puro vive e lavora a Vigevano. La sua carriera artistica inizia da adolescente quando si approccia al mondo del writting e della street art, diventandone uno dei capostipiti della new generation millennials. Dopo gli studi all’accademia di Brera viaggia in Messico dove scopre la cultura dei murales, ed in India, fondamentale per il suo lavoro. Ritornato in Italia, la sua arte sarà caratterizzata costantemente da personaggi, quasi sempre dalle fattezze fanciullesche, che lo renderanno famoso al pubblico nazionale e internazionale. I suoi “bambini”, diventanti forme iconiche, sono la metafora di speranza e sogni. Il suo stile, composto da linee semplici, campiture ampie e colori mai banali, fanno da cornice ad attimi quotidiani vissuti con una delicata azione, tra il pop e il surreale. Nel 2015 collabora con L’espresso per la prima edizione illustrata della serie Steetaland. Nel 2017 vince Il contest di pittura live all’Affodable Art Fair di Milano, nel 2018 verrà chiamato dagli organizzatori della stessa per tenere un workshop all’interno dell’evento. Sempre nel 2017 viene invitato al Museo a cielo aperto di Camu, dove realizza un’opera permanente. Nel 2017 realizza un murales di 14 metri di altezza nella città di Vigevano. Nel 2018, un suo murales, “In quel fiore ci nascondevo il mondo”, fa parte del muovo museo di Arte Urbana Aumentata di Milano. 

ALE PURO

I "bambini" di Ale Puro sono ormai diventati delle vere e proprie icone dell’arte contemporanea, sono simboli di speranza per un futuro migliore, sia sociale che morale. Grazie ad una poetica non convenzionale e ad un linguaggio diretto, le sue opere riescono ad andare oltre le apparenze, scalfire la superficie e ottemperare l’empatia. Un invito a capire gli altri attraverso un’espressione fanciullesca e apparentemente semplice. Il tutto non viene mai strumentalizzato o realizzato in tono polemico ma con un atteggiamento giocoso e divertente, che l’artista, da sempre ha ribadito nel suo modo di fare arte, prima accostandosi alla street art classica con l’utilizzo delle bombolette, poi abbandonate per lo smalto ad acqua e la cartapesta. I suoi personaggi non sono pensati per essere dei cartoon, anche se sono decisamente apprezzati dai più piccoli, ma sono rappresentazioni dei vari stati d’animo, sono persone reali a cui Ale Puro si ispira; basta un gesto, un sorriso o una situazione che l’artista ha la capacità di riprodurlo nel suo modo, una “maniera” onirica, delicata e giusta.
 

La quotazione è 1/1.5

DUBBI?

Abbiamo un numero di telefono per te. Per informazioni chiamaci al

     35109206224                                                         

SPEDIZIONI SICURE

In Italia in 2-3 giorni

Alessia Formaggio Galleria Arte

Corso Vittorio Emanuele II, 28 

 Vigevano (PV)

  • Instagram Icona sociale
  • Facebook Icona sociale